sabato 16 dicembre 2017

Auguri di buone festività




Il messaggio di Auguri della Presidente Nazionale CARLA NESPOLO


“Rivolgo col cuore i miei auguri di buone feste alle compagne e ai compagni dell’Anpi, alle partigiane e ai partigiani, a tutti gli antifascisti”

Antifascismo Costituzione Giovani Libertà Mondo



Rivolgo col cuore i miei auguri di buone feste alle compagne e ai compagni dell’Anpi, alle partigiane e ai partigiani, a tutti gli antifascisti.

Auguri di serenità, perché viviamo in un tempo e in una condizione troppo spesso di inquietudine e troppe volte di dolore, e sappiamo le ragioni: un futuro nebbioso, un reddito che non sempre consente di arrivare alla fine del mese, un lavoro troppe volte incerto.

Auguri al nostro bellissimo Paese, all’Italia, che ha un inestimabile patrimonio naturale, artistico, culturale e umano, grazie al quale potrebbe sollevarsi dalle ristrettezze che attraversa.

Auguri di una nuova stagione di conquiste e di liberazione delle donne, così come avvenne durante la Resistenza, di cui furono per tanta parte protagoniste.

Auguri di pace, in un mondo che sembra aver smarrito persino la percezione del pericolo mortale dei conflitti armati e di una guerra generalizzata.

Auguri a tutti voi, a tutti noi, e in particolare alle giovani generazioni che si affacciano alla vita sociale, di un anno nuovo, dove il lavoro sia davvero un diritto rispettato e dove la solidarietà, la fratellanza, la partecipazione non siano più solo parole, ma regole condivise di comportamento civile, dove l’altro – chiunque sia – sia vissuto come il prossimo e non come un pericolo.

Auguri di un anno in cui scompaia la paura e cresca la speranza di felicità, una felicità possibile unendo di nuovo il popolo italiano, avviando un grande progetto di cambiamento democratico, moralizzando la vita politica e sociale, emarginando e sconfiggendo i lugubri portatori di fascismi, razzismi, xenofobie, discriminazioni.

Ecco, in una parola, i miei auguri: auguri di un anno antifascista.

Carla Nespolo, Presidente nazionale dell’Anpi

Facebook
Twitter
Mail
Stampa
PUBBLICATO GIOVEDÌ 21 DICEMBRE 2017



venerdì 24 novembre 2017

25 Novembre Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

La Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica in quel giorno.
L'ANPI Provinciale di Ancona invita tutti gli uomini e le donne ad aderire alle iniziative che si terranno a Roma e in molti Comuni d’Italia. Il rapporto tra donne, antifascismo e democrazia nella nostra storia è inscindibile. Ne sono esempi la loro partecipazione determinante alla Resistenza, la conquista del voto, l'apporto dato all'Assemblea Costituente, l'impegno nella ricostruzione del paese, il movimento di emancipazione, il femminismo.
Non abbiamo mai smesso ed anche oggi sentiamo il dovere di continuare ad impegnarci affinché vengano difesi i diritti già conquistati ed affinché si metta finalmente fine ad ogni tipo di violenza contro le donne, sia essa fisica o no.

Segnaliamo alcuni eventi:


Vi consigliamo inoltre la lettura di questa pubblicazione dell'ANPI Nazionale sui gruppi di difesa della Donna
http://www.anpi.it/articoli/1869/i-gruppi-di-difesa-della-donna-pubblicati-gli-atti-del-convegno-anpi-e-i-risultati-della-ricerca



Anpi Provinciale Ancona

martedì 21 novembre 2017

L'anpi verso il futuro



COMUNICATO STAMPA

L’ANPI VERSO IL FUTURO

Sabato 18 novembre 2017 presso la Sezione Anpi di Maiolati Spontini si sono riuniti i Presidenti delle Sezioni Anpi della Provincia di Ancona per analizzare la situazione locale e quella nazionale.
Nella riunione sono stati approfonditi temi fondamentali per la nostra associazione: la Costituzione e l’attualissima questione della sua attuazione, l’autonomia delle scelte dell’Anpi non condizionate né condizionabili, il suo ruolo di promozione e propulsione di un ampio fronte democratico e antifascista; le regole, cioè il modo attraverso cui l’Anpi incarna i suoi codici scritti – lo Statuto – e non scritti – la solidarietà, il comune sentire, la condivisione dei percorsi politici, ideali, umani dell’associazione; l’Antifascismo oggi, cosi come le forme ad a una ripresa inquietante neofascista, che si è palesata anche nella Provincia di Ancona.
In questa lunghezza d’onda chiediamo un rinnovato impegno delle Istituzioni, dei Partiti, delle forze sociali e associative e di tutti i cittadini democratici e antifascisti a combattere i neofascismi.
Cogliamo l’occasione per invitare tutti il 9 dicembre alle 19.30 ad Osimo presso la sala del Cantinone per l’incontro con il prof Mauro Canali “Quando c0era lui…i falsi miti del fascismo”
21-11-17

Il Comitato Provinciale Anpi di Ancona


lunedì 6 novembre 2017

CARLA NESPOLO ELETTA NUOVA PRESIDENTE NAZIONALE DELL'ANPI

Il Comitato Provinciale ANPI di Ancona esprime i migliori auguri di buon lavoro alla nuova Presidente Nazionale dell'ANPI CARLA NESPOLO. Un immenso ringraziamento va a CARLO SMURAGLIA appena eletto Presidente Emerito della nostra associazione, per aver guidato l'ANPI in questi sei anni. Un affettuoso ricordo lo rivolgiamo a LUCIANO GUERZONI ricordato in occasione del Consiglio Nazionale.

Daniele Fancello




Carla Nespolo è la nuova Presidente Nazionale dell'ANPI

3 Novembre 2017

giovedì 26 ottobre 2017

"L'antifascismo in marcia": le iniziative del 28 ottobre in Ancona, Jesi, Arcevia, Ostra, Fabriano e Chiaravalle

"L'antifascismo in marcia": le iniziative del 28 ottobre in Ancona, Jesi, Arcevia, Ostra, Fabriano e Chiaravalle 

95 anni fa i fascisti marciarono su Roma con l'intento di istituzionalizzare la loro ideologia di violenza e morte.
Oggi qualcuno tenta di riportare indietro l'orologio della storia per ricostituire un'Italia incivile, del razzismo e dello squadrismo.
L'ANPI dice No. E per riaffermare il valore dell'antifascismo promuove una “marcia” di iniziative che realizzerà in tutta Italia assieme alle associazioni, ai partiti e ai movimenti democratici.
In provincia di Ancona è stato prodotto un appello che distribuiremo in tutte le iniziative che sono state organizzate:

  • Venerdi 27 ottobre ANCONA ore 17.00 sala ANPI via Palestro “INSIEME CON L’ANPI” proiezione di Bioresistenze e presentazione del cd dei Sambene (in collaborazione con CIA provincia di Ancona e Donne in Campo 
  • Sabato 28 ottobre ANCONA ore 10 Piazza Roma volantinaggio
  • Sabato 28 Ottobre JESI Ore 17 Piazza della Repubblica “L’ANTIFASCISMO IN MARCIA”
  • Sabato 28 ottobre ARCEVIA ore 21 Centro Culturale San Francesco “ INDIZI DI ANTIFASCISMO”
  • Sabato 28 ottobre OSTRA ore 10 Piazza dei Martiri della Resistenza “VOLANTINAGGIO ANTIFASCISTA”
  • Sabato 28 ottobre FABRIANO ore 19 Circolo Arci Corto Maltese “ANTEPRIMA DELLA MOSTRA “PARTIGIANI DEL POLESINE” di Mario Dondero e volantinaggio
  • Sabato 28 ottobre CHIARAVALLE piazza del Comune "L'ANTIFASCISMO IN MARCIA" Presidio e mostra contro il razzismo e i neofascismi  in collaborazione copn Spi CGIL, Arci Molinelli, Spaziorosso





domenica 15 ottobre 2017

Richiesta di incontro con il Sindaco di Jesi

Lunedi 23 ottobre 2017 una delegazione dell'Anpi incontrerà il Sindaco di jesi per chiedere chiarimenti sull'uscita del Comune di Jesi dall'Istituto Cervi e sulla mancata applicazione della  mozione approvata il 30 settembre 2014.





giovedì 12 ottobre 2017

Appello: 28 ottobre 2017 PER LA DEMOCRAZIA

Il 28 ottobre l’ANPI, chiama all’impegno e alla mobilitazione tutte le associazioni, le forze sociali e politiche, le istituzioni democratiche perché nelle piazze d’Italia, a difesa della nostra bella Costituzione nata dalla lotta antifascista e dalla Resistenza, e in memoria di quanti donarono la loro vita, sventolino le bandiere della libertà e della democrazia.

Ai democratici e alle democratiche, agli antifascisti e alle antifasciste è ben chiaro il significato del ricordo di una data funesta come quella della marcia su Roma del 28 ottobre 1922, che, in questo Paese, con il sostegno della monarchia, aprì la strada al criminale ventennio di dittatura fascista, alle leggi razziali, alla xenofobia e alle tragedie della seconda  guerra mondiale, con le distruzioni, la fame e i milioni di morti: non consentiremo, nel rispetto della nostra Costituzione e delle nostre leggi, la rievocazione di una tale ignominia.

Il dovere della memoria è un monito a che le tragedie della storia non si ripetano!

La “invocata” pacificazione del Paese è scritta nella nostra Costituzione e nel rispetto delle sue leggi non certo, nelle becere falsificazioni e  mistificazioni di un revisionismo “buonista” e strisciante, che accreditando una sorta di parificazione tra quanti combatterono per abbattere il nazifascismo e chi ne fu artefice e servo, lasciando il passo e fiancheggiando la inquietante rinascita di gruppi e organizzazioni che, sia simbolicamente sia espressamente, richiamano la loro natura e le loro azioni alle aberranti ideologie fasciste e naziste.

Il Movimento partigiano e la Resistenza hanno restituito dignità e onore all’Italia con la libertà dalla dittatura e l’approvazione della Costituzione repubblicana dopo vent’anni di fascismo segnati da prepotenze, assassinii, sofferenze, esili, paure e delazioni.

La disonorevole omertà e le colpevoli reticenze degli occultatori degli “armadi della vergogna” e dei 1200 criminali di guerra italiani impuniti, che hanno continuato ad inquinare la vita della Repubblica e alimentato negazionismi, devono, invece,  ancora rispondere almeno al giudizio della storia.
L’assoluzione delle coscienze non rientra nella sfera delle competenze umane. Il giudizio della storia è responsabilità che rimane nei secoli.

L'ANPI, certa dei sentimenti antifascisti e democratici sanciti dalla nostra Costituzione e che devono sempre connotare il ruolo delle nostre Istituzioni, rinnova le richieste di impegno in tale direzione a tutte le rappresentanze istituzionali, ai partiti, alle forze sociali e alla cittadinanza al fine di salvaguardare i valori fondanti la nostra Democrazia. 

giovedì 21 settembre 2017

Invito alle presentazioni dell'Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia in Ancona e Ostra

Buongiorno a tutte e tutti,
vi comunico che mercoledì 27 e giovedì 28 settembre rispettivamente in Ancona presso la nostra sede e a Ostra presso il Teatro Comunale alle ore 17.30  si terranno i due appuntamenti con il prof. Paolo Pezzino per presentare l’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia.
Paolo Pezzino è docente di storia contemporanea all'Università di Pisa, direttore scientifico della ricerca e coautore del libro "Zone di guerra, geografie di sangue. L'atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (1943-1945).", a cura di G.Fulvetti e P.Pezzino, Il Mulino, 2017.
Gli incontri sono co-organizzato con l'Istituto di Storia Marche e con l'Istituto Gramsci.
Al termine dell'iniziativa di Ancona abbiamo previsto, sempre nella nostra sede, un aperi-cena, a base di pesce. La spesa è di 13,00 euro. Per aderire potete mandarci una mail ad anpiancona@libero.it o telefonare in sede allo 071-203237 entro sabato 23 settembre.
Il 30 settembre invece è stato convocato il Comitato Regionale dell’Anpi che si terrà a Caldarola (MC) dove l’Istituto Cervi ha convocato la riunione dei propri organismi per condividere con le comunità colpite dal terremoto l’impegno per la rinascita; e insieme per incontrare i Comuni marchigiani soci dell’Istituto.
Infine vi anticipo che SABATO 7 OTTOBRE 2017 alle ore 16.30 presso la nostra sede di Via Palestro 6 in Ancona è convocato il Comitato Provinciale di Ancona. Al termine della riunione si terrà un’aperitivo. Il comitato Provinciale sarà aperto a tutti quanti vorranno partecipare. Nei prossimi giorni vi invierò la convocazione con l’ordine del giorno.
Essendo un periodo molto delicato e importante per la nostra associazione raccomando la massima mobilitazione e presenza.
Grazie a tutti quanti

Il Presidente Provinciale
Daniele Fancello

Evento Ostra www.facebook.com/events/747543682104930



mercoledì 20 settembre 2017

Banchetto Anpi alle Fiere di San Settimio di Jesi

Buona sera a tutte e tutti
anche quest''anno  saremo presenti con il nostro banchetto ANPI alle fiere di San Settimio il 23, 24 settembre questa volta in piazza Federico II con orario 9,30 - 12,30 al mattino e 16,00 - 20,00 il pomeriggio.  Chiediamo a tutti di passare a trovarci, sotto il nostro gazebo potrete trovare le nuove t-shirt, le borse in tela, i fazzoletti, le spillette , il nostro DVD i libri  e i compagni e le compagne  con cui scambiare quattro chiacchiere! In particolare è l'occasione per rinnovare la tessera per tutti quanti non l'abbiano ancora fatto o per portare amici antifascisti ad iscriversi.

Vi aspettiamo numerosi!


domenica 17 settembre 2017

L'ANPI ha bisogno della Vostra mobilitazione

Care e Cari tutti,
come avrete avuto modo di vedere in televisione e di leggere sui giornali e sul web, è in corso una nuova ondata di rigurgiti fascisti e revisionisti sia a livello nazionale che locale.

Sicuramente non vi sarà sfuggito il tentativo di forza nuova di organizzare una marcia su Roma per il prossimo 28 ottobre con la scusa di manifestare contro lo “ius soli”.

Anche nella nostra provincia ci sono state ripetute azioni organizzate dai ben conosciuti movimenti neofascisti e volte ad alimentare attacchi revisionisti e a riabilitare le ormai note figure di fascisti locali come è avvenuto ad esempio a Ostra.

In questo contesto estremamente delicato diventa davvero indispensabile e non più rimandabile, ne delegabile, una forte mobilitazione della nostra associazione come primaria risposta a questi rigurgiti fascisti, ma anche per spronare le Istituzioni ad attuare la Costituzione e far valere le leggi attualmente in vigore.

Per avere questa forza e questo peso politico è necessario il contributo di tutti noi, pertanto faccio appello a tutti quelli che non hanno ancora rinnovato la tessera a provvedere contattando la sede del nostro Comitato Provinciale che trovate aperta ogni martedi e giovedi dalle 10.00 alle 12.00, oppure contattando i vostri Presidenti di Sezione (in allegato trovate l’elenco delle nostre sezioni con i siti web, i contatti mail e i nomi dei Presidenti)

Per quanto riguarda la mobilitazione straordinaria abbiamo già in cantiere due importantissimi appuntamenti il 27 settembre e il 28 settembre rispettivamente ad Ancona e a Ostra per presentare l’Atlante delle Stragi nazifasciste in Italia.

Certo dell’impegno di tutti voi, sono a vostra disposizione per organizzare assemblee, incontri ed eventi in tutta la nostra provincia.


L’Anpi e la democrazia hanno bisogno del contributo di tutti noi.

Il Presidente Provinciale Ancona
Daniele Fancello


sabato 16 settembre 2017

Il dovere della memoria è un monito a che le tragedie della storia non si ripetano!

 Il dovere della memoria è un monito a che le tragedie della storia non si  ripetano!

La invocata pacificazione del Paese è scritta nella nostra Costituzione e nel rispetto delle sue leggi non certo, nelle becere falsificazioni e  mistificazioni di un revisionismo “buonista” e strisciante, che accreditando una sorta di parificazione tra quanti combatterono per abbattere il nazifascismo e chi ne fu artefice e servo, lasciando il passo e fiancheggiando la inquietante rinascita di gruppi e organizzazioni che, sia simbolicamente sia espressamente, richiamano la loro natura e le loro azioni alle aberranti ideologie fasciste e naziste.

Non ci sono mai stati e non ci sono “conti aperti con la storia” del Movimento partigiano e della Resistenza, che hanno restituito dignità e onore all’Italia con la libertà dalla dittatura e l’approvazione della Costituzione repubblicana dopo vent’anni di fascismo segnati da prepotenze, assassinii, sofferenze, esili, paure e delazioni.

Sono, invece, la disonorevole omertà e colpevole reticenza degli occultatori degli “armadi della vergogna” e i 1200 criminali di guerra italiani impuniti, che hanno continuato ad inquinare la vita della Repubblica e alimentato negazionismi, che sicuramente ancora devono rispondere almeno al giudizio della storia. L’assoluzione delle coscienze non rientra nella sfera delle competenze umane. Il giudizio della storia è responsabilità che rimane nei secoli.
In particolare l'ANPI, ribadisce quanto già dichiarato a proposito dei tragici avvenimenti di Ostra del 1944, conosciuti, documentati e del tutto estranei a fantapolitiche ricostruzioni di un resuscitato atlantismo postbellico, tese ad accreditare divisioni partitiche che, qualora fossero realmente esistite, non avrebbero consentito alla Resistenza di rappresentare la volontà unitaria di comunisti, socialisti, azionisti, laici, democristiani, liberali e dell’insieme del popolo italiano di abbattere il fascismo e cacciare l’invasore tedesco.
L’assassinio dei partigiani Maggini, Brutti e Galassi,  per mano di fascisti e ad opera di spie e delatori,  rimasto impunito,  non potrà essere ulteriormente oltraggiato da  “cerimonie” che ostentano una chiara simbologia nazista e fascista e offendono la memoria dei caduti, disonorando la storia del nostro Paese.
Crediamo quindi necessario un rinnovato e straordinario impegno delle istituzioni e di tutte le forze democratiche affinché vengano definitivamente bandite manifestazioni, presidi e analoghe celebrazioni e commemorazioni, oltraggiose di quanti combatterono e diedero la vita per liberare l’Italia dalla dittatura fascista e dall’ occupazione nazista.
L'ANPI, certa dei sentimenti antifascisti e democratici sanciti dalla nostra Costituzione e che devono sempre connotare il ruolo delle nostre Istituzioni, rinnova le richieste di impegno in tale direzione a tutte le rappresentanze istituzionali, ai partiti, alle forze sociali e alla cittadinanza al fine di salvaguardare i valori fondanti la nostra Democrazia.

martedì 12 settembre 2017

Banchetto ANPI alla festa di Città Futura a Senigallia

Buona sera a tutte e tutti, vi informiamo che l'Anpi sarà presente con un proprio banchetto alla festa di "Città Futura" di Senigallia che si svolgerà dal 13 al 17 settembre a Senigallia. Troverete i nostri gadget e per chi non l'ha ancora fatto sarò possibile iscriversi o rinnovare la tessera. Non mancate venite a trovarci.


mercoledì 6 settembre 2017

Viaggio a Sant'Anna di Stazzema

Il Comitato Provinciale dell'Anpi di Ancona insieme all'associazione Italia Cuba di Senigallia organizza per il 1 Ottobre 2017 un viaggio a S.Anna di Stazzema. Il viaggio sarà in auto e servirà poi per valutare come poter organizzare successivamente un viaggio in bus nei prossimi mesi. Per chi è interessato a partecipare mi contatti via mail a cpanpiancona@gmail.com oppure al 3402367345

Daniele Fancello

http://www.anpi.it/luoghi-di-memoria/3/il-museo-di-santanna-di-stazzema

martedì 22 agosto 2017

Corteo per la Pace

Il Comitato Provinciale Anpi di Ancona aderisce al corteo per la pace organizzato dalla Comunità Islamica di Jesi e della Vallesina. Invitiamo tutti gli antifascisti a partecipare rinnovando come sempre il nostro impegno per la pace e contro il terrorismo.

Ps ATTENZIO
NE la manifestazione avrà inizio alle ore 15.30 all'arco Clementino a Jesi

Banchetto ANPI alla festa regionale del PCI a Moie

Buogiorno a tutti vi comunichiamo che l'Anpi Provinciale di Ancona sarà presente alla Festa Regionale del PCI con un banchetto nei giorni di sabato 26 agosto e domenica 27 agosto. Venite a trovarci. Potrete rinnovare la tessera se ancora non l'avete fatto o prendere i gadget della nostra associazione. Vi aspettiamo!

domenica 20 agosto 2017

Una nuova sezione Anpi a Trecastelli? Perchè no?!

C’è la volontà, da parte di un piccolo gruppo di persone di aprire una nuova sezione Anpi nel territorio di Trecastelli. Per tutti quei cittadini che condividono le idee antifasciste di questa associazione, per tutti quelli che hanno voglia di mettersi in gioco e di dedicare qualche ora alla difesa di questi valori che l’Anpi coltiva e difende, per tutte quelle persone che credono ancora nella libertà, nella democrazia e nella difesa della nostra Costituzione, ci si incontra martedì 22 Agosto alle ore 18.30 presso l’ex poliambulatorio di Ripe lungo viale Umberto I primo piano, per parlare, per confrontarsi e per concretizzare la fattibilità di questa iniziativa. Anche nel nostro territorio partigiani, patrioti e semplici cittadini hanno lottato per darci un’Italia migliore e lo hanno fatto anche con il sacrificio della loro vita. Giuseppe Grossi partigiano ucciso nel ’44 proprio in piazza a Ripe ne è un esempio. Ma è bene ricordare anche persone come Giulia Giuliani e suo marito Domenico Torreggiani che per difendere ideali, che a noi oggi sembrano quasi scontati, hanno messo a repentaglio la loro esistenza. Un lungo elenco di nostri concittadini lo hanno fatto. È doveroso non dimenticarli e per questo proviamo a realizzare qualcosa di concreto per difendere oggi come ieri i valori per cui hanno lottato. Vi aspettiamo martedì pomeriggio.

https://www.facebook.com/events/1571991226179186

http://www.viveresenigallia.it/2017/08/21/trecastelli-aprire-una-nuova-sezione-anpi-marted-un-incontro-pubblico/650372/

giovedì 10 agosto 2017

Comunicato Stampa sui fatti di Ostra



COMUNICATO STAMPA
L'ANPI della provincia di Ancona, in merito all'episodio di Ostra, ribadisce la sua ferma condanna per quanto reiterato negli anni, sulla scia di  mistificazioni e di un revisionismo dilagante, che vorrebbe accreditare una sorta di parificazione delle tragiche vicende che segnarono la fine della II Guerra Mondiale, ponendo sullo stesso piano quanti combatterono e diedero la vita per liberare l’Italia dalla dittatura fascista e dall’ occupazione nazista, e chi ne fu artefice e servo.
In particolare l'ANPI, a fronte del sacrificio dei Partigiani Maggini, Brutti e Galassi il cui assassinio è rimasto impunito, stigmatizza il tentativo di attribuire a risentimenti emotivi quello che non potrà essere cancellato dal giudizio della storia tanto più in presenza di un'ostentata simbologia dal chiaro richiamo nazista e fascista.
L'ANPI, certa dei sentimenti antifascisti e democratici sanciti dalla nostra Costituzione, e che devono sempre connotare il ruolo delle nostre Istituzioni, rinnova le richieste di impegno in tale direzione a tutti i rappresentanti delle Istituzioni, dei partiti, delle forze sociali e della cittadinanza al fine di salvaguardare i valori fondanti la nostra Democrazia.  
Il Comitato Provinciale ANPI Ancona

Ancona 10-08-2017

lunedì 24 luglio 2017

Comunicato stampa Pastasciutta Antifascista

COMUNICATO STAMPA

Martedi 25 luglio 2017 a Moie di Maiolati Spontini in piazza Kennedy dalle ore 18:00 si terrà la seconda edizione della “Pastasciutta antifascista”.
La serata sarà un’occasione conviviale di condivisione collettiva volta a celebrare attraverso l’incontro con il giornalista SANDRO RUOTOLO, la musica del Canzoniere dell’ANPI e dei KHORAKHANE’ , quella prima grande festa che vide, il 25 luglio del 1943, la famiglia Cervi riunirsi per preparare una semplice pastasciutta in bianco, frutto del duro lavoro dei campi e delle braccia di tante persone, da condividere insieme alla comunità per festeggiare la caduta del fascismo.
A tutti i partecipanti la pasta verrà offerta gratuitamente, inoltre saranno presenti stand gastronomici. Saranno presenti i banchetti delle sezioni ANPI e delle seguenti associazioni: AMIV, ARCI, AVIS, CASA DELLE CULTURE, CASA DELLE DONNE, CENTRO STUDI LIBERTARI, CONSULTA PER LA PACE JESI, EMERGENCY, GUS, ITALIA CUBA, LIBRERIA INDIPENDENTE SABOT, OFFICINA DELLA PARTECIPAZIONE, PARA UN PRINCIPE ENANO, YA BASTA.
La festa è organizzata in collaborazione con il Comune di Maiolati Spontini, la ProLoco di Maiolati Spontini,  CGIL, FIOM , SPI, FLAI, ASSIADRIATICA,  COOP Alleanza 3.0, Liomatic, NATURASI, Centro Commerciale l’Oceano, e del Birrificio Guarnera.
Partecipate numerosi!




Ulteriori informazioni utili

Il Canzoniere dell'ANPI è composto da Tamara ferretti (Voce) Leonardo Lasca (Chitarra) Bruno Lasca (fisarmonica), Vito Cantarini (Chitarra e voce)